Company name: Dynamic Solutions s.r.l.
Address: VIA USODIMARE 3 - 37138 - VERONA (VR) - Italy

E-Mail: [email protected]

Allarme: la bassa copertura vaccinale antinfluenzale mette a rischio la salute pubblica

La stagione influenzale 2023-2024 ha visto un calo preoccupante delle vaccinazioni, specialmente tra gli anziani e i fragili. Scopri come la nuova circolare ministeriale punta a risolvere questa criticità.
  • La stagione influenzale 2023-2024 ha registrato una riduzione delle coperture vaccinali, soprattutto tra i bambini e gli anziani sopra i 65 anni.
  • Il vaccino antinfluenzale è gratuito per over sessantenni, pazienti fragili, donne in gravidanza, operatori sanitari e caregiver.
  • La circolare ministeriale del 28 giugno 2024 raccomanda una governance efficace delle strategie vaccinali per la stagione 2024-2025.

La stagione influenzale 2023-2024 ha registrato picchi di incidenza preoccupanti, con una significativa riduzione delle coperture vaccinali, anche nelle categorie più a rischio come bambini e anziani sopra i 65 anni. La situazione desta preoccupazione nella Società Italiana d’Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (SItI). La professoressa Roberta Siliquini, presidente della SItI, ha spiegato ad askanews che la disaffezione verso il vaccino è un problema complesso che deriva da molti fattori, probabilmente influenzati dalla pandemia. “Tanto parlare di vaccini durante la pandemia non ha aiutato. Quest’anno abbiamo avuto basse coperture vaccinali, inferiori a quanto ci aspettavamo. È stata un’occasione persa soprattutto per le persone anziane e fragili. L’influenza non è una patologia banale, provoca migliaia di morti all’anno e numerosissime ospedalizzazioni”.

La situazione rappresenta un rischio significativo per la salute pubblica, e la Società Italiana d’Igiene intende rilanciare la campagna vaccinale, sottolineando la gratuità del vaccino antinfluenzale per molti italiani, come previsto dall’ultima circolare del Ministero della Salute. “È gratuito per gli over sessantenni, per tutti i pazienti fragili, per le donne in gravidanza durante la stagione influenzale, per gli operatori sanitari e per i caregiver, ossia coloro che si occupano delle persone fragili. È necessario sottolineare che esistono diversi tipi di vaccino, e non si tratta di una vaccinazione tout court, ma con utilizzi più o meno appropriati a seconda della persona. Ad esempio, per i pazienti fragili e anziani abbiamo vaccini adiuvati o ad alto dosaggio che provocano una risposta immunitaria più efficiente soprattutto in questi pazienti”, ha aggiunto la professoressa Siliquini.

La Circolare Ministeriale per la Stagione 2024-2025

Il 28 giugno 2024 è stata pubblicata la circolare sulla “Prevenzione e controllo dell’influenza: raccomandazioni per la stagione 2024-2025”. Le raccomandazioni annuali per l’uso dei vaccini antinfluenzali in Italia sono state elaborate dal Ministero della Salute, dal National Immunization Technical Advisory Group (NITAG), dall’Istituto Superiore di Sanità e dalle Regioni/PA, dopo una revisione di vari aspetti, tra cui il trend epidemiologico della malattia influenzale, le popolazioni target per la vaccinazione, la sicurezza, l’immunogenicità e l’efficacia dei vaccini antinfluenzali.

La vaccinazione è una strategia efficace per la prevenzione dell’influenza, una malattia respiratoria acuta che può manifestarsi in forme di diversa gravità. La vaccinazione è raccomandata per le persone a maggior rischio di complicanze, tra cui gli anziani, le persone con patologie concomitanti, i residenti in strutture socio-sanitarie e di assistenza cronica, e le donne in gravidanza.

Strategie di Prevenzione e Raccomandazioni

Nel contesto attuale, la raccomandazione della Società Italiana d’Igiene è di applicare rigorosamente la circolare ministeriale, che parla di governance delle strategie vaccinali nei dipartimenti di prevenzione con un’offerta ampliata e un’attenzione particolare a prescrivere ai pazienti i vaccini più idonei. “La raccomandazione è di applicare la circolare. La circolare parla di governance delle strategie vaccinali nei dipartimenti di prevenzione. È buono che l’offerta vaccinale sia allargata, con la possibilità di ricevere la vaccinazione in molti luoghi, dai medici di medicina generale, alle farmacie, agli ospedali. È importante che tutti i soggetti prescrivano ai pazienti i vaccini più idonei”, ha concluso la professoressa Siliquini.

Bullet Executive Summary

La vaccinazione antinfluenzale è una misura cruciale per la prevenzione della malattia influenzale, soprattutto per le categorie più vulnerabili come anziani e pazienti fragili. La stagione influenzale 2023-2024 ha visto una preoccupante riduzione delle coperture vaccinali, evidenziando la necessità di rilanciare le campagne vaccinali e di applicare rigorosamente le raccomandazioni ministeriali per la stagione 2024-2025. La circolare ministeriale sottolinea l’importanza di una governance efficace delle strategie vaccinali e di un’offerta ampliata, con particolare attenzione alla prescrizione dei vaccini più idonei per ciascun paziente.

*Nozione base di farmaceutica: La vaccinazione è una delle strategie più efficaci per prevenire malattie infettive come l’influenza, riducendo la morbilità e la mortalità associate.

Nozione avanzata di farmaceutica:* I vaccini adiuvati o ad alto dosaggio sono particolarmente indicati per le persone anziane e fragili, poiché stimolano una risposta immunitaria più robusta, aumentando l’efficacia della protezione contro l’influenza.


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *